Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

giovedì 10 gennaio 2013

Matrimonio 3

E poi, ci vuole la furbizia.
Noi donne, regine della casa, dobbiamo rendere attraente per il marito il ritorno nel nostro regno.
Mai aspettarlo sulla porta con il muso , i capelli in disordine e mille lamentele.
Meglio essere sorridenti, abbracciarlo, chiedergli della giornata, NUTRIRLO e poi....sfogarsi.
Si, perchè è giusto che lui partecipi della vita della casa e della nostra, che sia il nostro miglior amico. Ma senza per questo essere aggredito appena arriva da mille problemi...lo stomaco pieno , poi, aiuta il marito ad avere quella giusta dose di abbiocco che gli impedisce di sfuggire alle chiacchere e permette a noi di parlare con calma.....
E voi, mariti, tornando a casa, non lamentatevi per un po' di disordine o il bimbo che piange, fare la regina è duro, credetemi! Abbracciate la moglie, ditele che vi è mancata ( una telefonatina dal lavoro a metà giornata non guasta), mangiate ed ascoltatela e poi raccontate di voi.
L'amicizia tra coniugi è importante, bisogna essere i migliori amici...questo evita la tentazione di cercare comprensione fuori, al bar con la collega, dal panettiere o con l'amico in chat.
Ricordatevi che da cosa nasce cosa..
E poi si, uscite insieme da soli, come dice un'amica in un commento, fate i fidanzatini. Siete una coppia, oltre che una famiglia e , se la coppia funziona, la famiglia funziona....se no son dolori.

Nessun commento:

Posta un commento