Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

martedì 15 marzo 2016

Come mi vedi? How do you see me?

https://www.youtube.com/watch?v=YhCEoL1pics


il nuovo video per il 21 marzo.

Pregate?

Ieri day hospital per Lui. Visita perfetta. Fatti esami del sangue, sapete che fare, no?

S. Giuseppe, un papà.

S. Giuseppe.
Dunque, il 19 marzo è la sua festa.
Non so perché a me piaccia tanto, forse perché me lo immagino un po' come mio papà, forte, silenzioso, rassicurante, sorridente...
Insomma, perfetto.
Però ultimamente ho cominciato a chiedergli un sacco di favori.
Ho scritto delle liste di cose di cui ho bisogno e le ho messe sotto un piccolo presepe in cui c'è solo la Sacra Famiglia. Non è strano, lo fa anche papa Francesco.
In più sto recitando la sua novena...
Risultati? Direi di sì e appena  sarà tutto compiuto ( e così sarà  perché di lui mi fido), vi racconterò.

 E vedrete che sorpresa.


Immagine tratta dal Web.

Rai

Non sono sparita, ci sono, ci sono...dopo la rai...ci sono ancora...http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ee88afba-2537-482a-b990-32b0c3d4995e.html


dal minuto 56...

corso matrimoniale.

Allora, domenica mio marito ed io abbiamo partecipato al corso sul matrimonio  di cui vi ho parlato qualche mese fa.
Devo dire che mi è venuto un accidente...temo ci sia sotto lo zampino dei miei figli.
Si perché è stato tutto improntato sulla somiglianza che c'è tra l'Eucarestia, in cui Gesù dona se stesso a noi ed i pasti in famiglia.
Finchè si è trattato di parlare dell'importanza della condivisione del pasto, dell'ascolto ( no tv accesa, per esempio), del raccontare, tutto ok.
Quando si è iniziato a spiegare l'importanza della cura del cibo e del dono del cucinare...ho avuto qualche problema di interpretazione, non so, le orecchie mi fischiavano, ero confusa, non so...come se non fossi più lì...
Aiuto.
Mi sa che la volta prossima non potrò esserci , non so ancora la data ma so già che ho un impegno...

conoscenza di sè.

"Fe, sono preoccupata, ultimamente sei  così  silenziosa, c'è qualcosa che non va?"
"No mamma, sono adolescente , è normale che sia così"

Ok...