Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

mercoledì 9 gennaio 2013

Matrimonio 2

Un'altra cosa da sapere, per far funzionare un rapporto d'amore ( tra coniugi, fidanzati, con i figli), è che non tutti amiamo nello stesso modo, nè ci sentiamo amati, nello stesso modo.
Per esempio: a mio marito piace l'ordine ( per non dire che ne è maniaco). Se trova la casa messa a posto, si sente amato.
A me piace essere rassicurata: se mio marito mi fa un complimento, io mi sento amata.
Se io passassi il tempo a dire a mio marito che lo amo, ma la casa fosse un disastro perenne, lui non capirebbe che lo amo.
Se lui mi mettesse la casa in ordine continuamente , ma non mi dicesse mai niente di personale, io non mi sentirei amata.
Ognuno di noi ha il linguaggio dell'amore. Ce ne sono 5.
Momenti speciali, contatto fisico, gesti di servizio, parole di rassicurazione, regali.
Ora che ci penso , anche i regali mi piacciono molto....
Scusate, tornando a noi , ogni persona ha il suo linguaggio, più o meno marcato. Anche i figli: dire ad un'adolescente "ti voglio bene" è stupendo e va fatto, sempre e comunque, ma dirglielo e sapere cos'altro gli piace ( uscire da soli con lui se è momenti speciali o fargli trovare il pranzo pronto quando torna perchè lui, oltre ad aver fame, è gesti di servizio), lo fa sentire veramente amato...e così dall'infanzia.
A volte le incomprensioni con con il coniuge ed i figli , nascono su questo....attenzione, quindi!
Ora, su questo argomento c'è chi ha scritto un libro e io ve lo consiglio....sicuramente sarà più chiaro di me.
" I 5 linguaggi dell'amore" di Gary Chapman.

5 commenti:

  1. Molto ma molto interessante...prossimo libro da comprare!

    Ps nn riuscivo a collegarmi al sito in questi giorni...che disperazione! Visto che la piccola dorme, io nn riesco più a dormire e questo è l'unico momento di tranquillità, ne approfitto per leggere il blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ho scritto, ma se non ti arriva la mia risp cercami su fb!

      Elimina
  2. Cara Annalisa, indirettamente ci conosciamo già: sono una carissima amica della tua sorellina ormai romana, e ex tutor al Club di E. e Al. (chissà se si ricordano?! un abbraccio a entrambe!)
    Volevo solo farti i complimenti per la famiglia, per il coraggio, per il blog: è da un po' che leggo e mi piace un sacco!!! Da rileggere al momento giusto (tra non molto mi auguro!)
    E grazie, naturalmente per le condivisioni!

    Un abbraccio

    Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti , guardando la tua foto, mi ricordo di te!
      Benvenuta ed auguri per i tuoi progetti!!!!!

      Elimina
  3. Grazie!! A settembre mi sposo e poi...si comincia! ;)

    RispondiElimina