Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

mercoledì 10 aprile 2013

Figli.

Ieri ho urlato con Lei, le ho anche detto "ti meno" e dati due scapacciotti. Con relativi sensi di colpa e coccole, anche se sono rimasta ferma sul principio.
Oggi ne parlavo con l'Altra e le ho chiesto se si era spaventata sentendomi urlare con la sorella.
"No, anzi mi veniva da ridere."
".......PERCHE'?"
"Mamma, tu ti arrabbi, sgridi, minacci , a volte urli....ma non fai niente poi....sei troppo buona....Fanno più paura le occhiatacce del papi."
Urla e grida meno paurose di sguardi...devo rivedere qualcosa.
Sicuramente non mi sento più in colpa.


1 commento: