Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

giovedì 28 marzo 2013

maschi e femmine. 2 a 5.

Ora, sapete cosa mi colpisce di più di Lui?
No, non che abbia la sindrome,  ormai questa cosa si può dire superata, nel senso che è andata, la sua persona ha prevalso su tutto...
No, il fatto che sia maschio.
Lo so, lo so, fa ridere, lo so.
Ma capitemi. Dopo il Ciugo ho avuto ben 5 femmine.
Io ho sempre sognato essere madre di maschi....ed ho avuto 5 femmine.
Beninteso, ne sono felicissima, adesso.
Del resto ho sempre chiesto al Signore di mandarmi solo i figli di cui fossi stata in grado di occuparmi. Figurati se volevo chiedere di essere ascoltata sul sesso dei nascituri.
Tra l'altro quando la sesta non arrivava pensavo di essere al capolinea.....ma poi no, altra bambina.
E poi Lui.
Spero di essere all'altezza di così grande fiducia....
Comunque.
Lui è uguale ad alcune delle sue sorelle.
Chiaramente non a quella con gli occhi chiari, quindi neanche al Ciugo, ma a Lei, per esempio , si.
Stessi occhi, stesse labbra, stesso sorriso.
Tanto che quando combina disastri ( ha iniziato da parecchio, evviva!), spesso gli dico: "Stai ferma!"
Povero, la forza dell'abitudine.
E poi penso: "NO, è un maschio! .....Wowowowow!"
Ora, che il Signore me lo abbia fatto aspettare per ben 17 anni, riempiendomi casa e cuore di bimbe, potrebbe essere un mistero, se non fosse che....sapeva che ce lo avrebbe mandato speciale, sapeva quanto sarebbe stato amato, sapeva quanto sarei stata fiera ed orgogliosa di Lui.
Io lo vedo come un regalo, uno straordinario regalo.
Lui è un maschio, un fantastico maschio. Il mio ometto.

Ed il Ciugo felice mi dice: "finalmente non sono l'unico!".

Nessun commento:

Posta un commento