Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

sabato 1 febbraio 2014

La verità ci farà liberi....per quanto ancora?

Il tema dell'aborto sta tornando fuori prepotente.
Gira voce che verrà fatta una legge per impedire che se ne parli, simile a quella che ci vuole impedire di dire la nostra su Famiglia, sessualità eccetera.
Allora ho pensato: tra un pochino finirò in galera, perchè, sinceramente, non credo starò mai zitta su quest'argomento.
Allora, già che ci sono, ribadisco: l'aborto è la sopressione volontaria di un altro essere umano.
Un omicidio.
Mi porterete le arance?

6 commenti:

  1. Ok...a patto che dividiamo la cella, però...sai giocare a burraco? così inganniamo il tempo:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhh prevedo lunghe partite....tu, io e quel signore francese che è stato condannato per abortofobia per aver regalato un paio di scarpette da neonato ad una signora incinta.....

      Elimina
    2. questa mi mancava....mamma mia...

      Elimina
  2. standing ovation!!!
    ...credo che alla fin fine...saranno molte le celle occupate. la cosa positiva: saremo certamente in ottima compagnia!!!
    Isabelle

    RispondiElimina