Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

mercoledì 13 novembre 2013

Il mio Papà.

Il dolore per la situazione di mio padre sento che non mi appartiene in maniera esclusiva; faccio fatica a parlarne perchè riguarda così tante altre persone ( i miei fratelli e le mie sorelle , mia madre, i suoi fratelli per esempio), che è come se li derubassi di qualcosa, raccontandolo.
Una cosa sola però voglio dirvi: se ho una visione di Dio come Padre buono e misericordioso, sempre presente ed attento a noi figli, lo devo a come mio papà mi è stato accanto nella mia vita....silenzioso ma attento, presente e rasserenante.
Questo è il compito dei padri: trasmettere ai figli l'immagine di Dio. E lui lo ha fatto.
Grazie Papà , ti devo molto, ti devo Tutto.

Nessun commento:

Posta un commento