Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

lunedì 11 novembre 2013

Eccoci.

Eccomi, sono tornata.
Lo so, l'assenza è stata lunga e vi ringrazio per l'affetto dimostratomi e per le richieste di notizie che ho ricevuto!
Ecco, Lei sta bene.
E' stato un intervento difficile con una ripresa difficile, ma sembra che adesso sia tutto a posto.
Abbiamo avuto la conferma di una malformazione congenita che sospettavamo da anni a fine settembre, per cui è stata operata poi d'urgenza.
L'intervento è stato lungo, 5 ore.....avevano detto che sarebbe stato sulle 3 ore circa, quindi immaginatevi io come ho vissuo le ultime due!
Ma 5 ore e 15 rosari dopo, ce l'hanno ridata sedata perchè al risveglio in sala operatoria era arrabbiatissima.
Del resto Lei è sempre sata Lei.
All'ingresso ha fatto gli esami del sangue senza dire bah, anzi  guardando con curisità cosa succedeva.
Alla prima RM è andata camminando come una modella "perchè sai mamma, questi corridoi sono così belli che sembrano una passerella!".
Ha giocato con tutti, si è fatta amare da tecnici, infermieri e medici, volontari....ma dopo quasi 3 settimane di ricovero, 3 o 4 prelievi, 5 cateteri venosi, l'intervento, due risonanze, varie medicazioni, urlava anche solo vedendo entrare in camera le signore delle pulizie!
Il ritorno a casa è stato relativamene felice: per una febbre comparsa sotto antibiotici ( tostisssimi) , stava ancora facendo un altro antibiotico ( ancora più tostissimo).
Ma adesso sta benino, l'altro giorno scuoteva la testa e mi diceva: "Guarda mamma, il collo è come nuovo!"
E io per un attimo ho pensato: " Oh mamma, si svita!"
Ma non  è  successo ed ho ricominciato a respirare.
Siamo poi andate a trovare i suoi compagni di classe e le ho detto: "Sciogli la coda, così non si vede la cicatrice!"
E Lei: "Mamma son bambini, cosa credi, che gli interessi guardarla? Ma io non credo proprio!"
Logica ferrea, direi!

Mi piacerebbe poter dire che tutto è tornato alla normalità ma non è così semplice.
Innanzi tutto questa malformazione è familiare, per cui stiamo controllando gli altri figli e L'Altra è a rischio;
E poi il mio papà è stato ricoverato due giorni dopo la dimissione di Lei ed ora è in terapia intensiva.
Per cui, promettendovi di non allontanarmi più, vi chiedo ancora preghiere.

6 commenti:

  1. Che meraviglia rileggerti...bentornata!!! Non avevo dubbi che Lei si sarebbe ripresa alla grande, è una bimba straordinaria e d'altronde il fiume di persone che ha pregato per voi era una sicurezza.
    Un abbraccioneee!!!

    RispondiElimina
  2. ben tornata!!!!! preghiere assicurate e unsacco di abbracci a tutti

    RispondiElimina
  3. che bello leggerti di nuovo..conta sulle nostre preghiere per tuo papà e x tutti voi, contaci davvero!
    grazie Annalisa per la tua serenità, non sai che aiuto che mi dai a ridimensionare ogni difficoltà e ogni contrarietà. questo blog è proprio una "mano santa"!
    Isabelle

    RispondiElimina
  4. Eccoviii :))) sono stra-felice per Lei! Ti assicuro che siete anche nelle mie preghiere
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Che bello!!!!tantissime preghiere.

    RispondiElimina
  6. Grazie, le vostre parole mi incoraggiano e mi commuovono !

    RispondiElimina