Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

mercoledì 27 novembre 2013

Ancora?!?!

Lei si aggira  per la sala con aria pensierosa.
"papi, è vero che ti devono tagliare ad un braccio?"
"Si, è vero, me lo rimettono a posto perchè ora mi fa male."
"Ah. Senti, fa come ho fatto io. Vai lì, ti fai una bella dormita e quando ti svegli è tutto fatto".

Certo, riassumere un intervento neurochirurgico di 5 ore così..... è propio da Lei.

Eh si, il maritino deve farsi operare, il 4 dicembre.
Sembra strano che siamo sempre sotto...ma è anche vero che siamo tanti e può succedere.
Credo anche che mi serva per mantenere alto il livello d'attenzione. Quando questo girotondo sarà finito, probabilmente andrò in letargo.
Cosa vi devo dire? Pregate con noi e per noi.
E vinceremo!

Anche il mio Papà ha vinto, anche se noi piangiamo.
 Ha vinto il Cielo.
Grande Papi.

2 commenti:

  1. Vi penserò tutti.
    Mia nonna mi diceva: Forza e coraggio che il male è solo di passaggio.
    Lei ha avuto 13 figli e un marito che a 45 anni ha avuto un ictus ed è rimasto semiparalizzato.

    RispondiElimina
  2. grazie Moky, perchè ci sei sempre! e grande Nonna, veramente!

    RispondiElimina