Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

sabato 1 giugno 2013

la Scuola.

Educare i propri figli è un diritto-dovere di ogni genitore.
Un diritto perchè ognuno deve poter crescere i propri figli nei valori in cui crede, sempre che questi non siano lesivi della libertà e della dignità della persona; un dovere perchè non basta allevare i figli, nutrendoli e vestendoli, bisogna farli crescere anche come persone felici e libere, con amore e pazienza.
La scelta della scuola può influire molto sull'educazione; la libertà dei genitori di decidere dove iscrivere i  propri figli è sacrosanta, che scelgano scuole paritarie o pubbliche, e lo Stato la riconosce, per fortuna.
Le scuole paritarie sono quindi un diritto ed una necessità: spesso suppliscono alla carenza di posti del pubblico ed ampliano la scelta didattica; non è vero poi, come invece molti credono, che siano tutte scuole di nicchia.
Nel mio caso , per esempio, posso mandare i miei figli alle scuole paritarie che voglio perchè godo di rette agevolate, sconti fratelli e borse di studio.
Ma non solo le famiglie numerose possono usufrure di questi aiuti: chiunque ha il diritto di accedere alle scuole scelte, quindi di godere delle agevolazioni, come me.
Ovvio che questo venire incontro alle Famiglie alla lunga causa dei problemi alle finanza degli istituti e, da questo punto di vista, donazioni sono sempre gradite ( chiedete e vi dirò a chi!); togliere i già scarsi aiuti statali , affosserebbe queste scuole e farebbe un torto a chi, come me, paga le tasse che finanziano il pubblico senza usarlo!

Chi vuole aiutare le scuole: mi contatti darò qualche nome.....

Nessun commento:

Posta un commento