Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

lunedì 29 settembre 2014

Interpretare.

Toc toc.
"Chi è?"
"Ciugo, sono mamma"
Ruggito dietro la porta, che vuol dire "sono le 23 e tu sei ancora in giro, mamma?", ma che suona come :"dimmi!"
"Amore" voce smielata materna che sa che sta rompendo ad un adolescente :
"Quando vai a dormire , mi controlli Lui?"
Visto che hanno le camere vicine e il Ciugo è l'ultimo che va a letto, lo sfrutto.
"Ma DAI, sul serio?"
Che potrebbe sembrare un "Non ci penso neanche", invece è un "Lo faccio sempre"
"Scusa, lo controlli tutte le sere?!?!?!"
"Si mamma, sempre."
Che significa, lo amo quanto te, non devi ricordarmi di controllarlo.
" Grazie Amore, buona notte. Non te lo ricorderò più."
"..."
che vuol dire, notte mamma, vai, e grazie per la fiducia...futura.

Ci vorrebbe un vocabolario adolescentese-mammese.
Che dite, lo facciamo?

A proposito: grazie Ciugo.
Che vuol dire: " grazie Amore per il bene immenso che vuoi ai tuoi fratelli e per come glielo dimostri, Ti voglio bene e ti stimo."

2 commenti: