Google+ Followers

Informazioni personali

La mia foto

Da piccola avevo un sogno, anzi 3 sogni uno dentro l'altro: le 3 M. Questo volevo diventare, questo volevo essere: moglie, madre e medico.
Adesso mi guardo intorno e vedo marito, figli e pazienti e sorrido. Ci sono riuscita.
Ed ho anche un figlio speciale.

domenica 29 dicembre 2013

S. Natale alternativo.

Auguri di buon Natale a tutti, anche se in ritardo!
Lo so, lo so, sono latitante....ma abbiamo avuto un S. Natale  particolare.
Mio suocero è caduto il giorno 20 e si è fatto così male da dover essere ricoverato in ospedale.
Mio marito è stato con lui fino al 23 e siamo poi tornati da lui il 25 ed il 26 , lasciando i nostri figli a casa da soli, dal dopo pranzo di Natale.....
Una festa così importante lontana, almeno in parte, dai miei "piccoli"....da brividi.
Anche per loro non è stato facile. Durante la notte sono rimasti al buio ed A non è stata bene.
Insomma: un 'altra occasione per crescere.

Ma , anche se sembra che la sorte si accanisca un po' contro di noi, almeno ultimamente, parlando con tante altre persone ho scoperto che essere "sotto pressione", ti rende più ricettivo ai problemi altrui e che gli altri si aprono più facilmente.
 Come dire: il dolore è una chiave che apre molte anime.
E ci si consola ed incoraggia a vicenda.
Ahhhh, tutto serve , nella vita.
Sperando che finisca presto però ;)

2 commenti:

  1. una mia amica mi augurato un felice anno nuovo con queste parole:
    "se curiamo il dolore dei giorni grigi
    con bende intrise dal ricordo di quelli allegri
    e dalla copiosa speranza
    che da essi scaturiranno gioiosi quelli futuri,
    potremo esercitare un potere infinito sul presente
    ed avere la profonda certezza
    che al di là delle nuvole
    risplende sempre un cielo sereno." (tratto da "Il rospo che c'è in lui" di Elisabetta Tumbiolo)
    leggendole ho pensato a te e alla tua famiglia. per questo te le passo volentieri, augurandoti un 2014 veramente sereno...
    Isabelle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia, Isabelle! Grazie veramente!

      Elimina